Adriano Walter Rullo

Plucked String Project

ADRIANO WALTER RULLO 

Chitarra Solista

Date: 24/30.08.2018

Quota di Frequenza€ 150,00

ISCRIZIONE ONLINE  

ENGLISH PDF DOWNLOAD → 

  

ADRIANO WALTER RULLO, chitarra

Adriano Walter Rullo è nato a Bienne (Svizzera), nel 1964. Ha iniziato i suoi studi di chitarra a Roma con il M° M. Gangi presso il Conservatorio di S. Cecilia dove ha conseguito il diploma con il massimo dei voti nel 1986. Dopo aver proseguito il lavoro con il M° J.L. Lopategui a Barcellona, intraprende nel 1989 un corso di studi con il M° Alberto Ponce presso l’ Ecole Normale de Musique de Paris, dove ottiene nel 1992, il I° premio al Concorso Superiore d’ Esecuzione. Nel 1993 viene premiato con il III° premio, al prestigioso Concorso Internazionale di Radio France, e da allora svolge un’ importante carriera concertistica che lo ha portato ad esibirsi come solista e con orchestra in numerosi festivals di musica in Francia, Italia, Spagna, Svizzera, Argentina (Festival International de Guitare de Paris, Sala Olivier Messiaen della Maison de Radio France di Parigi, Parco della Musica di Roma, Amici della Musica di Palermo, Duomo di Monreale, Politeama di Lecce …….) Ha registrato per la televisione italiana (RAI), per la radio francese (Radio France) e un C.D. Danze per la EM Recording, Dal 1997 al 2006 ha studiato composizione con il M° Eduardo Ogando. Ha partecipato all’esecuzione di Le Marteau sans Maitre di Pierre Boulez con la cantante Alda Caiello, per il Festival Suona Francese, festival proposto dall’Ambasciata di Francia in Italia e da Culturesfrance in collaborazione con “ Il Corriere della Sera” e Radio Tre RAI . Dal 2008 fa parte del PMCE (Parco della Musica Contemporary Ensemble), con cui ha eseguito la prima esecuzione in Italia di Little Imber del compositore georgiano Guiya Kancheli, presso il Parco della Musica di Roma.  E’ il fondatore dell’Ensemble Notturno Concertante con cui ha eseguito in prima mondiale ed in prima italiana, l’opera “ Quintetto Notturno Concertante” per chitarra e quartetto d’archi del compositore italiano Fabio Vacchi, opera tra le più complesse del repertorio cameristico con chitarra, presso il Teatro Municipal di Bahia Blanca(Argentina) e presso il Museo d’Arte Contemporanea MAXXI a Roma. Quest’ultimo concerto è stato recensito in maniera lusinghiera dal critico Sandro Cappelletto sull’ importante rivista Classic Voice del mese di marzo 2013. Ha insegnato presso i conservatori francesi di S. Cloud, Veneux les Sablons, Vulaines sur Seine. Attualmente insegna presso il conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino. Hanno scritto di lui alcune importanti testate giornalistiche europee come Les Cahiers de la Guitare, La Nazione, La Repubblica, Nueva Provincia, Classic Voice .