Docenti Direzione Corale e Orchestrale

Antonio PantaneschiANTONIO PANTANESCHI
Direttore di coro e d’orchestra, Antonio Pantaneschi è docente di Direzione per Didattica della Musica presso il Conservatorio di Perugia e ha collaborato con la facoltà di Lettere dell’Università “Federico II” di Napoli e per quella di Scienze della Formazione dell’Università di Perugia.
Studioso della prassi esecutiva della musica antica vocale e strumentale, ha guidato il Convivium de Musica per venti anni di attività artistica rappresentando in Svizzera per l'E.M.U., a Vienna, a Parigi, a Monaco, al Festival Europeo della Musica di Strasburgo e al Festival Internazionale a Sofia.
Negli ultimi cinque anni è stato il direttore della Juniorchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma con la quale ha partecipato al Festival di Ravello, al Festival di Mantova, al "Concerto al Quirinale", alla presenza del Presidente della Repubblica, ai concerti di beneficienza per il Policlinico, per il concerto di Natale 2009 alla Camera dei Deputati, alle stagioni di Flautissimo, dei giardini della Mortella di Ischia, dell’Accademia Filarmonica di Roma, dei Family Concert dell’Accademia di Santa Cecilia e a diversi concerti all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Ha diretto l’Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, l’Orchestra Sinfonica di Campinas (Brasile), i Solisti Perugini, la Mediterranean Orchestra, l’orchestra Umbri-A Concerto, la Jügenorchester di Pullach (Germania), l’Orchestra Giovanile dei Monti Lepini e attualmente dirige l’Orchestra Internazionale di Roma. Ha inciso e diretto concerti per flauto e orchestra con solisti come Emanuel Paud, Angelo Persichilli e Roberto Fabbriciani.  In teatro collabora con il regista brasiliano Magno Bucci, esperto di Teatro musicale per ragazzi rappresentando in prima assoluta lo spettacolo X & Yuna storia colorata di F. Nazzaro, e della prima teatrale dei Cantori di Brema al Teatro Rendano di Cosenza come maestro del coro. Nello stesso teatro ha preparato le compagini corali e vocali per Lo scoiattolo in gamba di N. Rota con la regia di Elena Barbalich. Mentre con i registi Manuela Lalli e Daniele Bacci ha diretto Alice nel paese delle meraviglie presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Al Teatro Pavone di Perugia ha diretto La finta giardiniera di W.A. Mozart e Turn of the screw di B. Britten e nella Sala dei Notari Dido and Aeneas di H. Purcell con la regia di Patrizia Gracis. Gli allestimenti perugini, prodotti dal Conservatorio di Musica, sono stati registrati dal vivo e divulgati in DVD.  Nel 2009 ha inciso per l’Hyperprism Edizioni il CD con musiche di Fernando Sulpizi “Controdanze e Dialoghi” con il Gruppo d’archi dell’Orchestra Sinfonica di Perugia. Nello stesso anno alla guida della Juniorchestra ha registrato dal vivo il DVD “Concerto di Natale” per la Camera dei Deputati con le riprese della RAI.Impegnato da sempre nella ricerca e nella riscoperta anche di opere inedite ha inciso la Messa del Giubileo di J.M. Haydn registrata dal vivo presso l’Auditorium RAI del Foro Italico di Roma per l’etichetta Kicco Music. Ha registrato programmi e concerti per la R.A.I., Telemontecarlo, Canale 5 e per la Radio Nazionale Bulgara; ed ha inciso per la Edizioni Didattiche Gulliver con il Coro di Voci Bianche della Scuola Comunale di Musica di Sezze, nella quale è stato Direttore artistico. Sempre per la E.D.G. ha pubblicato Educantando: schede operative di Educazione al suono e alla musica assieme a Chiara Pacini nella collana Nuovi Orizzonti Didattici a cura di M.P. Bucchioni. Già direttore del Coro Polifonico Europeo di Vienna e Roma, della Corale S. Marco di Latina e del Coro Stabile del Conservatorio di Cosenza, dirige attualmente i Madrigalisti Romani della Cappella Musicale Romana, e il Coro Internazionale Novum Convivium Musicum di RomaHa partecipato a concerti e meeting sulle problematiche inerenti la vocalità coreutica, il repertorio e la prassi esecutiva con il Coro S. Peter di Kaunas-Lituania nel 1994 e con il Pedagogus Korusdi Debrecen-Ungheria nel 1995, con il Chamber Choir of University of  Central Arkansas-U.S.A nel 1998. 
Ha tenuto seminari sull’interpretazione della polifonia del Rinascimento e la musica vocale del XX secolo e masterclasses per direttori di coro sia in Italia che in Brasile per varie università tra cui l’Università di San Paolo e per l’Associazione Paulista di Direttori di Coro. Sempre in Brasile svolge attività di collaborazione con il coro scenico BoSSa NoSSa di Ribeirão Preto e di direttore ospite dei Coral Opera Minaz.  
Nel maggio del 2000 ha diretto concerti per coro e orchestra in tutto il Libano con il Coro e l’Orchestra Internazionale di Roma e il coro Notre Dame de Louaize di Beirut. Nel 2010 ha scritto e inciso le musiche per il Film-documentario Images from the earthquake zone di Marina Ciampi e Anna Maria Paola Toti per l’Università “La Sapienza” di Roma.


LUCIANO BELLINI

Luciano Bellini Compositore, pianista, direttore d'orchestra. Autore di musiche sinfoniche, sacre, da camera; di opere, musica elettronica e brani per il teatro, il cinema ed il balletto; è stato eseguito in quasi tutti i paesi del mondo occidentale, del Sud America e dell'Estremo Oriente, e registrato da numerose emittenti di Stato. Direttore stabile della Nova Philarmonia, e direttore ospite o solista-direttore presso numerosi importanti teatri ed Istituzioni italiane, europee, orientali e latino-americane, ha curato più di 150 prime esecuzioni assolute, dividendosi sempre tra repertorio operistico e sinfonico, classico e contemporaneo.
In Italia è stato eseguito presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia, la Sala Sinopoli del Parco della Musica di Roma, il Teatro Comunale di Bologna, il Petruzzelli di Bari, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Teatro Rossini di Pesaro, la Sala Verdi di Milano, l’Auditorium della RAI di Roma e moltissime altre Sedi. In Italia ha collaborato come compositore e direttore con le orchestre sinfoniche di Sanremo, Lecce, Bari, Roma e Lazio, la Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra del Teatro Lirico d’Abruzzo “Marrucino”, i Solisti Aquilani, la Benedetto Marcello, la Camerata Italica e i Virtuosi di S.Cecilia.
All'estero ha diretto le orchestre sinfoniche o da camera di Bratislava, Kosige, Ziilina, Halboorg, Brno, Hanoi, Manila,Bangkok, Seoul, Rio de Janeiro, Antalja, Holguin, La Habana, l'Orchestra della Radio Slovacca e l'Orchestra Sinfonica della Radio di Bucarest.
Come pianista si è esibito in Norvegia, Polonia, Estonia, Finlandia, Georgia, Bielorussia, Grecia, Egitto, Danimarca, Lussemburgo, Libano, Siria, Giordania, Tunisia, Tailandia, Indonesia, Singapore, Vietnam, Filippine, Cina, Corea del Sud, Brasile, Argentina, Cile, Kenia, Etiopia, Cuba. Nel '85 ha diretto a Roma la prima esecuzione italiana della Missa Sancti Nicolai di F.J.Haydn.
Gli hanno dedicato composizioni sinfoniche e da camera molti importanti autori tra cui ricordiamo Villa Rojo, Clementi, Bettinelli, Bortolotti, Betta, Rendine, Crivelli, Lupone, Nicolau, Von Patacic, Baggiani, Samorì, Guaccero, Cardi, Schiaffini, Porro, Mannino, Petrassi, Nicolau, D’Amico, Bianchini, Scogna, Niro, Cardi, Gentile, Pernaiachi. Ha inciso vari CD come direttore d'orchestra e pianista, mentre le sue composizioni- edite in Italia da AFM, Rugginenti, B&W-Italia, EDIPAN, BMG-Ariola, Domani Musica, Sedam Records - sono parzialmente raccolte in altri otto CD monografici ed in varie registrazioni RAI . Nel '87 vince il concorso internazionale "Opera Studio" di Perugia con la composizione dell'opera "Canto General" scritto su versi di Pablo Neruda ed eseguita in prima assoluta presso il Teatro Morlacchi. Nel '88 gli viene dedicata una serata monografica presso l'Auditorium Cecilia Meireles di Rio de Janeiro registrata e trasmessa in diretta radiofonica da Radio MEC.
Nel ’92 dirige a Roma la sua opera “Huaca” in diretta radiofonica e televisiva (RADIOTRE e RAIDUE) per soli, coro, orchestra e strumenti popolari, dedicata e ispirata alla vita, la soria e la mitologia degli Indiani d’America prima dell’arrivo dei Conquistadores.
Nel '93 il suo brano pianistico "Costellazioni" viene illustrato ed eseguito presso la Juilliard School di New York dal pianista Richard Cionco. Nel'94 ha ricevuto una commissione dall'Istituto Gramsci per la composizione e la direzione dell' opera "il Canto di Ulisse" ispirata a "Se questo è un uomo" di Primo Levi, eseguita nell'Ottobre '95 presso il Teatro Rossini di Pesaro. Ha composto e diretto nel Marzo'98 presso il Teatro Quirino di Roma l'opera da camera per bambini "le avventure di Pulcinella e Karagoz" commissionatagli dall'Accademia Nazionale di S.Cecilia; ha avuto nell'Estate '98 due esecuzioni sinfoniche in diretta televisiva mondiale da Roma e da Cracovia, e- nel Luglio '99- l'esecuzione della sua opera "Canto General" su versi di Pablo Neruda al "Festival dei Due Mondi " di Spoleto. Ha ricevuto nel'99 una commissione dal Belgio per la composizione di una cantata dal titolo "Les Ritals" ispirata alle lettere dei minatori migranti italiani in Belgio dall'inizio del ‘900; nel 2005 il Teatro Marrucino glie ne commissiona l'orchestrazione e la direzione, e l'esecuzione si realizza nel Dicembre 2006 nel Teatro di Chieti con la presenza di Piera degli Esposti come voce recitante. Nel 2006 ha composto le musiche per lo spettacolo teatrale "Isabelle trois caravelles et un charlatan" di Dario Fo, andato in scena in prima a Monpellier in Francia. Nel 2007 riceve una commissione dal Teatro Marrucino di Chieti per la composizione e la direzione dell'opera Shoah, eseguita in teatro il giorno della memoria, 27 Gennaio 2009 con Maddalena Crippa voce solista.
Nel 2013 riceve una commissione dall’Università degli Studi, dal Centro Sperimentale di Cinematografia, e dall’Accademia delle Belle Arti de L’Aquila, per la composizione di un poema sinfonico ispirato a poesie di Alda Merini che sarà eseguito da lui diretto il 21 Marzo 2014, data di nascita della grande poetessa. Dal '91 al 2000 scrive insieme alla regista e coreografa Anna Cuocolo diversi spettacoli di "Danza-Musica" che hanno riscosso molto successo in Europa e negli Stati Uniti. Nel '94 scrive le musiche per il balletto "Cinecittà" di Diana Ferrara che riscuote grandi consensi sia in Italia che in Sud America. Ha pubblicato nel ’80 un libro dal titolo "I tre canti dell'immaginario" (Pro Musica Studium), e collabora con varie riviste musicali specializzate. 
Ha pubblicato nel '98 "Mediterrando" album pianistico già di buon successo nazionale, e -nel 2001- "Effetti Collaterali" raccolta flautistica per studenti e concertisti. Nel 2010 pubblica per Sedam e il Melograno due volumi di musica d'insieme, "Note dalla Storia" e "Tutti al Circo". Ha collaborato con artisti prestigiosi, tra i quali ricordiamo: Severino Gazzelloni, Claudia Antonelli, Massimo Quarta, Sergio Cafaro, Marco Rogliano, Guido Arbonelli, Ciro Scarponi, Federico Mondelci, Giuseppe Scotese, Angelo Persichilli, Angelo Manzotti, Gabriella Tucci, Bruno Aprea, Giorgio Carnini. Ha poi collaborato come compositore e direttore con artisti famosi anche fuori del mondo musicale classico, tra cui Milva, Dario Fo, Piera Degli Esposti, Dulce Pontes, Maddalena Crippa, Maria Faranduri, Francesco Guccini, Gino Paoli, Leo Ferré, Giovanna Marini, Toti Scialoja, Paolo Volponi, Renato Nicolini, Nando Citarella, Tony Candeloro, Pamela Villoresi, Milena Vukotic, Maria Rosaria Omaggio. Nel '97 fonda il "Duo Bellini" col figlio Luca Flautista,unanimemente considerato tra i migliori giovani solisti europei; insieme hanno già effettuato numerose tournées in Europa, Asia e America Latina.
Nel 2006 inizia a collaborare con la violinista Liliana Bernardi, con cui approfondisce il repertorio italiano per violino e pianoforte del Novecento storico. Nel 2008 fonda il Duo Pianistico Italiano con la pianista Antonella Vitelli. E' titolare della cattedra di Pianoforte Principale press*o il Conservatorio "A. Casella" a L'Aquila; insegna Direzione d’Orchestra presso la “Musik Art Didattica” di Roma. Ha poi condotto Masterclasses di Direzione d'Orchestra presso l'Università Federale di Rio de Janeiro i Conservatori di Bangkok e Beirut e l’IMC di Teramo; ha tenuto stages di pianoforte e musica da camera presso il Trinity College, Conservatori e Accademie Musicali ad Hanoi, Jakarta, Singapore, Bangkok, Changwon, Baku, La Habana, Malta, Norcia, L’Aquila, Sulmona; é tuttora impegnato per conto di varie Istituzioni ed Accademie europee in diverse attività di ricerca ed insegnamento 


CONCETTA ANASTASI
Concetta Anastasi è nata a Caserta nel 1968. Pianista concertista, vincitrice di concorsi nazionali ed internazionali fin dall’età di 12 anni, inizia gli studi di Composizione, di Musica Corale e Direzione di Coro, diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli. Laureata in Filosofia con lode presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli.  Attualmente è docente di Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze ed ha attivato corsi per l’ acquisizione di Lauree di primo e secondo livello per Direttori delle Istituzioni Sinfoniche e Liriche e per Direttori di Coro o Maestri di Cappella. Fin dal 1988 ha partecipato, in qualità di compositrice, a rassegne e festivals di musica contemporanea (Pesaro, Napoli, Ravello, Roma). La sua opera Requiem a Giordano Bruno, già eseguita a Nola nel 1996, è andata in onda su Rai 3 nella trasmissione Videosapere. Ha fondato e diretto per dieci anni nella città di Caserta, il Coro da Camera “Leonard Bernstein”. Ha cominciato i suoi studi di direzione d’orchestra presso “l’Accademia Pescarese” nella città di Pescara, poi nel Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma diplomandosi sotto la guida del M° Bruno Aprea, successivamente li ha proseguiti presso l’Accademia Chigiana di Siena sotto la direzione del M° Gianluigi Gelmetti. Ha preso parte in Firenze, ai Corsi di Direzione di Orchestra tenuti dal M°Piero Bellugi. Ha debuttato giovanissima in qualità di Direttore d’Orchestra dirigendo presso il conservatorio di Musica “San Pietro a Majella” di Napoli opere da lei stessa composte; ha quindi diretto Orchestre da Camera, Sinfoniche e Liriche in festivals e manifestazioni musicali nelle città di Ravello, Napoli, Maiori, Caserta, Gaeta, Pescara, Roma, Milano, Firenze, Siena, Grosseto, Chieti, Sanremo, Spoleto, Cassino, Terni, Monaco di Baviera, Latina. Come direttore d’opera è specializzata nel repertorio rossiniano ed ha diretto “L’Orfeo ed Euridice” di C.W. Gluck, l’opera “Anna Bolena” di Gaetano Donizetti, “Le Villi” di Giacomo Puccini, ha diretto inoltre brani di varie opere di Gioacchino Rossini. Si è esibita con le seguenti orchestre: Roma Simphonia, Orchestra Amadeus (Caserta), Pomeriggi musicali (Milano), Orchestra Sinfonica del Teatro Lirico di Costanza (Romania), Orchestra da camera di Siena, Orchestra del Teatro di Chieti, Orchestra dell’Accademia pescarese (Pescara), Orchestra Siemens (Munchen), Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra femminile Amadeus (Roma), Festival Orchestra di Sofia (Bulgaria), Orchestra del Teatro lirico sperimentale di Spoleto, Florence Symphonietta (Firenze), Orchestra Sinfonica di Burgas (Bulgaria). Attualmente è Direttore stabile della Corale “Santa Cecilia” nella sede di Castiglione della Pescaia GR. E’ inoltre Direttore dell’orchestra da camera Amadeus e del Gruppo italiano di Ottoni.


 

ROBERTO MURRA

Il maestro Roberto Murra ha compiuto i suoi studi musicali nel Conservatorio di “S.Cecilia” . Insegna pianoforte presso il Conservatorio “L.Refice” di Frosinone. La sua attività artistica  spazia su più fronti : si esibisce come solista e in concerti per pianoforte orchestra sia in Italia che all’estero – Germania, Francia, Stati Uniti, Russia;  si dedica alla musica da camera in ensemble dal duo al quintetto e  in duo pianistico con L. Lugli, con l’originale e divertente programma “ Appunti semiseri sul 900”, tiene moltissimi concerti con grande successo. Collabora con compagnie teatrali, quali la Compagnia di E.M.Salerno e il regista Fabio Cavalli, per la scelta ed esecuzione in scena di musiche per spettacoli. Si occupa di didattica e di metodologia dell’insegnamento e ha tenuto in Conservatorio corsi per la formazione dei docenti . E’ stato direttore artistico di concerti organizzati presso l’Orto Botanico di Roma e presso l’Auditorium del Massimo in cui ha ospitato giovani solisti e compagini strumentali e vocali dei Conservatori di Frosinone e Roma. Quale  direttore di coro  ha una intensissima attività con partecipazioni  al Festival dell’Avvento di Roma ,  alla rassegna Corinfesta, alla Festa della Musica a Palazzo Braschi e all’Oratorio del Caravita, alla Manifestazione “Sport against Violence” alle Terme di Caracalla, al  Festival di Villa d’Este con la Filarmonica di Tivoli,  al  ChoirWinter Festival organizzato dall’associazione Fabrica Harmonica e dalla Civica Scuola delle Arti di Roma.  Ha diretto il coro  all’Auditorium dell’Università di Tor Vergata alla prima esecuzione del concerto/spettacolo di Luciano Bellini  “Migranti”  per soli, coro, orchestra  con la  voce recitante dell’attore F. Pannofino e insieme alla Orchestra Roma Sinfonietta  e alla corale Petrassi di E.Morricone. Di questo brano ha poi effettuato la incisione in cd. Nell’ambito della Stagione sinfonica 2017 della OIR ha partecipato alla esecuzione del Requiem di W.A  Mozart  con l’Orchestra Internazionale di Roma diretta dal M.° A.Pantaneschi .


FABRIZIO CARDOSA

Fabrizio Cardosa ha compiuto i principali studi musicali presso il Conservatorio di S.Cecilia di Roma diplomandosi tra il 1984 e l'86 in: Composizione; Musica corale e direzione di coro; Musica elettronica. Ha partecipato a seminari e corsi con compositori quali Karlheinz Stockhausen, Hans Werner Henze e Riccardo Bianchini. Ha inoltre compiuto studi privati di Canto, Contrabbasso e Viola da gamba. Pur considerandosi principalmente un compositore, ha interessi musicali che vanno dallo studio ed esecuzione di musica rinascimentale e barocca sia vocale che strumentale, al jazz.

Come direttore Fabrizio Cardosa ha guidato varie formazioni vocali quali l'"Orchestra e Coro regionale del Lazio"(ARCL), l'"Esti Dal" di Bracciano ed il "Chorton" di Roma.  Attualmente dirige il complesso vocale-strumentale "Il Cortegiano", specializzato nel repertorio rinascimentale e barocco, ed il "Kammerton vocal ensemble", da lui fondato nel 1984 e impegnato in un progetto personale di jazz vocale. Ha diretto per anni l'incisione delle parti cantate dei doppiaggi italiani di cartoni e film della W. Disney, come "Aladdin" ,"Pocahontas" e "I Muppets", curandone per alcuni anche l'adattamento dei testi. Ha curato la direzione del musical "The Full Monty" (versione italiana per la regia di Gigi Proietti) che ha debuttato in prima nazionale nel dicembre 2001; di tale spettacolo è anche autore degli adattamenti in lingua italiana. Analogo lavoro di direzione musicale, arrangiamenti (di brani di C. Porter) e direzione orchestrale oltre che adattamento testi, ha svolto per il musical "Vacanze Romane" (prima assoluta al Teatro Sistina di Roma nel febbraio 2004) con Serena Autieri e Massimo Ghini per la regia di Pietro Garinei