Festival Federico Cesi Musica Urbis 2015

L' Associazione Culturale Musicale Fabrica Harmonica organizza per l’ottavo anno consecutivo il Festival Federico Cesi Musica Urbis. 
La manifestazione, essenzialmente di Musica Classica, nasce nelle due cittadine di Todi e Acquasparta, luoghi strettamente legati alla figura di Federico Cesi, fondatore della prestigiosa Accademia dei Lincei, per poi espandersi nella Regione Umbria fino alle città di Spoleto, Bevagna e Spello. 
Nella edizione 2015 si ampliano ulteriormente sia la programmazione - con specifici settori d’intervento tutti riconducibili alle finalità del Festival - che il numero dei luoghi sedi dei concerti:

Anteprima Festival – Circa dieci concerti ad ingresso gratuito che si terranno a partire dal 21 giugno a Terni, Narni, Acquasparta, Sangemini, Montecastrilli, Todi e Roma. L’Anteprima Festival si presenta come introduzione al tema poi sviluppato nel mani “Il ‘900 e il Mondo Contemporaneo”. Di fatti tutta la manifestazione di apre con l’esecuzione della Messa per la Pace composta da Karl Jenkins nel 2000 in onore e ricordo delle vittime di tutte le guerre: una riflessione forte sull’arte attualizzata nel mondo contemporaneo e letta anche in una ottica di funzione sociale. L'Anteprima Festival è organizzata in collaborazione con la Diocesi di Todi-Orvieto, con l'Istituto Musicale Pareggiato Briccialdi di Terni e con il Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia.

Musicampus Festival - Una settimana di programmazione interamente dedicata ai ragazzi tra i 10 ed i 18 anni, che li vedrà protagonisti di una mini-stagione a loro dedicata, nell'Auditorium Matteo d'Acquasparta nella omonima cittadina. I concerti sono strettamente connessi con l'attivazione del Campus Musicale residenziale che si svolgerà dal 12 al 19 luglio ad Acquasparta coinvolgendo anche la struttura dell'Albergo per la Gioventù San Francesco ad Acquasparta.

Summer College - A partire dal 27 luglio fino al 23 agosto, prevede l'attivazione di oltre 90 corsi di perfezionamento musicale, con un'affluenza prevista di almeno 600 iscritti. I docenti sono tutti professori di conservatorio o musicisti di chiara fama anche provenienti dall'estero come Marco Socias per la chitarra,   Vadim Brodsky per il violino, Emma Kirkby per la musica barocca o Roberto Cappello e Konstantin Bogino per il pianoforte. E' prevista l'assegnazione di borse di studio agli studenti più meritevoli e la partecipazione degli stessi ad alcuni dei Main Concert di agosto. Come nel caso dei Campus Musicali, il Summer College ospiterà gli oltre 600 studenti nelle strutture ricettive di Bevagna e Spello. I corsi saranno organizzati coinvolgendo l'Istituto Comprensivo Ugo Marini di Bevagna.

Fabrica Harmonica Giovani - Concerti dedicati ai giovani perfezionandi, inseriti all'interno della programmazione del Festival Federico Cesi – Musica Urbis. La partecipazione a questi concerti da la  possibilità ai ragazzi di entrare in contatto con un pubblico vero e, attraverso una selezione operata tramite le audizioni web Click On Stage, di potersi esibire nelle aperture dei Main Concerts, accanto agli artisti più prestigiosi della Stagione principale. La stagione FH giovani sarà principalmente ospitata presso la Fondazione Casa Menotti di Spoleto.
I concerti verranno trasmessi in diretta streaming e saranno disponibili on line su Fabrica Harmonica TV Channel.

Festival Federico Cesi Musica Urbis - Il cuore della manifestazione è concentrato nel mese di agosto e prevede oltre 40 eventi disseminati a Spello, Bevagna e Spoleto. Verranno ospitati artisti di livello internazionale come Patrick De Ritis, Marco Socias, Luca Trabucco, Bruno Canino, Davide Formisano, Paolo Taballione, Vadim Brodsky, Il Quartetto Viotti, il Duo Amadeus, Emma Kirkby & London Baroque, Alessandro Tampieri, Thierry Barbè, Giuseppe Ettorre e Gabriele Ragghianti. Tema ispiratore principale dell'ed. 2015 del Festival è “ Il ‘900 e il Mondo Contemporaneo”, indagato nella relazione fra produzione musicale ed evoluzione (o involuzione) sociale. La produzione del ‘900 risulta essere fortemente legata ad eventi di carattere storico, si trasforma in musica d’uso, musica da ballo, ma tocca anche vette altissime di pura riflessione estatica. Il Festival vuole essere un omaggio alla società e alla produzione artistica moderni, aprendone uno spaccato che dimostri la sua continuità e provenienza dal passato: un passato che non può, e non deve, essere mai dimenticato onde poterlo superare ed andare “oltre”.

Eventi Collaterali

MOSTRE – Mostra Internazionale di Liuteria  - la mostra di liuteria riunirà oltre 30 artigiani esperti e conosciuti a livello internazionale per la costruzione di chitarre e strumenti a corda pizzicata. Evento nell’evento sarà la possibilità per gli amanti della chitarra e per studenti e professionisti, di poter suonare e provare i nuovi strumenti in mostra, oltre ad ascoltare le chitarre nella sezione “Liuteria in concerto” suonate  dalle sapienti mani del M° Stefano Palamidessi

CONFERENZE - Serie di appuntamenti dedicati alla musica del ‘900 e alla evoluzione della tecnologia costruttiva degli strumenti stessi. Relatori saranno docenti di conservatorio o artisti di chiara fama. Tutte le conferenze saranno seguite da concerti esplicativi.

UMBRIA CANTAT - Workshop dedicato allo studio del repertorio corale sacro. Di particolare interesse a causa della vocazione mistica dell'Umbria, il workshop propone lo studio, oltre che di autori classici, anche di produzioni musicali autoctone del territorio, come quella dei Fratelli Anerio, originali di Narni, e di Andrea Angelini Bontempi, musicista perugino del '600, sempre mantenendo un particolare riguardo per la produzione di donne compositrici come Suor Isabella Leonarda.

DEGUSTAZIONI - Il Festival Federico Cesi vuole essere una manifestazione promotrice di Cultura, e la cultura di un popolo si esprime a tutto tondo anche attraverso le sue tradizioni e peculiarità enogastronomiche. Per questo motivo, fin dalla prima edizione, a tutti i concerti principali sono seguite degustazioni di prodotti tipici umbri, primo fra tutti il vino, ma anche olio, prodotti caseari, miele, insaccati.. Tutti selezionati fra le migliori aziende del territorio, garanzia di qualità e di sviluppo sostenibile ed intelligente, quest'anno con la prestigiosa collaborazione della CIA Umbria.

Collaborazioni

Il Festival Federico Cesi è una manifestazione culturale a tutto tondo che si occupa di Cultura e produce Cultura a sua volta. Ricettore di stimoli internazionali, il Festival è fortemente legato al territorio che lo ospita, per questo si pone in un'ottica di continuità e di interazione con le varie realtà già operanti nei luoghi da esso interessato. Collettore di realtà d'eccellenza del territorio umbro, ad oggi il Festival collabora attivamente con Docenti provenienti dalle maggiori Istituzioni Musicali presenti in Umbria, Conservatorio Morlacchi di Perugia e Istituto Musicale Pareggiato Briccialdi di Terni, con la Fondazione Casa Menotti di Spoleto, l'Associazione Amici della Musica di Foligno, la Banda Musicale Città di Bevagna, con l'Istituto Comprensivo Ugo Marini di Bevagna, con la Pro-Loco di Acquasparta. 

Il Festival ha ottenuto riconoscimenti e Patrocini dal Senato della Repubblica, Provincia di Terni, Provincia di Perugia, Comuni di Terni, Narni, Acquasparta, Spello, Bevagna, Foligno, dalla Diocesi di Terni-Narni-Amelia, dalla Diocesi Orvieto-Todi e dalla Fondazione PerugiAssisi 2019. Negli anni il Festival ha intessuto collaborazioni con Enti e Istituzioni prestigiose in Italia e all’estero: 13eme Arrondissement e Conservatoire du Argenteuil a Parigi, Royal College of Music of London, České Musik Muzeum Hudby a Praga, Nicosia Summer Festival a Cipro, Conservatorio Maurice Ravel di Parigi, Accademia dei Lincei a Roma, St. Hedwig’s Sacred Music School a Berlino, Festival Armonie della Sera nelle Marche, New College Oxford University.