Festival Federico Cesi Musica Urbis 2016

Il Festival Federico Cesi ed.2016

L'Associazione Culturale Musicale Fabrica Harmonica organizza per il nono anno consecutivo il Festival Federico Cesi Musica Urbis. La manifestazione, essenzialmente di Musica Classica, interessa tutto il territorio della Regione Umbria.  Nella edizione 2016 le città interessate dal Festival Saranno Orvieto, Acquasparta, Terni, Bevagna e Spello.  La manifestazione si amplia ulteriormente e si divide in tre macro-aree  temporali:

Anteprima Festival – Dal 9 Luglio all’11 Agosto, dodici concerti ad ingresso gratuito che si terranno a partire nella nuova locations di Orvieto presso il Griffin’s Resort, ad Acquasparta nella splendida sede di Palazzo Cesi concludendosi a Bevagna e Spello.

Main Festival - Dal 12 al 28 Agosto. Il cuore della manifestazione è costituito da oltre 30 eventi disseminati a Spello e Bevagna fra cui ben tre concerti sinfonici. Come sempre protagonisti saranno gli artisti di livello internazionale.

Autumn FestivalNell’ed. 2016 il Festival si protrarrà dal 10 settembre fino al 20 novembre concludendosi con due eventi di Musica Sacra dedicati al Giubileo della Misericordia. Particolare rilievo ha il concerto di chiusura in cui verranno eseguiti per la prima volta in epoca moderna brani inediti del ‘700 romano. 

Linee programmatiche

L’edizione 2016 si articola in diverse serie concertistiche che si intersecano lungo tutto il periodo di programmazione.  

ORVIETO KAMMERMUSIK  Serie di concerti da camera ideati appositamente per il Griffin’s Resort, uno dei luoghi più esclusivi dell’Umbria. Ad ogni concerto seguirà una cena-degustazione ispirata al programma musicale di ogni serata: la cena sarà a cura del Circolo dei Buongustai e dello chef  Fabio Campoli.

MUSICAMPUS FESTIVAL  Spazio di programmazione in cui i protagonisti sono i ragazzi tra i 10 ed i 18 anni. I concerti prevedono fusioni tra musica classica e linguaggio contemporaneo, sperimentando forme musicali complesse come ad esempio l’Opera.

MUSICA URBIS   Il Main Festival 2016 comprende tre approfondimenti: la grande musica sinfonica russa nel periodo romantico; classicismo e neo-classicismo con gli autori più noti al grande pubblico come Rossini e Beethoven, ma anche con il celeberrimo Concierto de Aranjuez  di J.Rodrigo per chitarra e orchestra; infine la  musica antica che vedrà il suo apice nell’esecuzione dell’Oratorio The Messiah  per soli, coro e orchestra di G.F.Haendel.

FH GIOVANI  Progetto ormai consolidato di ricerca e individuazione di nuovi talenti della musica classica inseriti all'interno della programmazione del Festival Federico Cesi. Sono programmati tutti i giorni dall’11 al 28 agosto alle ore 18 a Spello e Bevagna e sono tutti ad ingresso gratuito.

MOSTRA INTERNAZIONALE DI LIUTERIA  Riunirà oltre 30 artigiani esperti e conosciuti a livello internazionale per la costruzione di chitarre e strumenti a pizzico. Evento nell’evento sarà la possibilità per gli amanti della chitarra e per studenti e professionisti di poter provare e ammirare i nuovi strumenti in mostra, oltre ad ascoltare esecuzioni ad oltranza nella Notte Bianca della Chitarra.

CONFERENZE   Serie di appuntamenti dedicati alla musica e alla organologia degli strumenti stessi. Relatori saranno docenti di conservatorio o artisti di chiara fama.

DEGUSTAZIONI   La cultura di un popolo si esprime a tutto tondo anche attraverso le sue tradizioni e peculiarità enogastronomiche. Per questo motivo, accanto ad una ricca programmazione concertistica sono inserite cene e aperitivi con degustazioni di prodotti tipici umbri, primo fra tutti il vino, ma anche olio, prodotti caseari, miele. Tutti selezionati fra le migliori aziende del territorio, garanzia di qualità e di sviluppo sostenibile ed intelligente.

Obiettivi e finalità dell’iniziativa, benefici a favore del territorio

Il Festival Federico Cesi Musica Urbis, fine dalla sua prima edizione ha rappresentato una ricchezza per il territorio che lo ospita. Nelle due sezioni di Musicampus e Summer College ha sempre totalizzato un numero impressionante di presenze in residenzialità, al punto tale che le strutture ricettive risultano essere sempre al completo. La scelta principe infatti della manifestazione è quella di muoversi al di fuori delle solite direttive turistiche più note in regione, e di concentrare invece la propria azione nei piccoli borghi, rappresentando così un motore economico di grande peso per i territori che la ospitano.

Altra mission del Festival e dell’Ass. Fabrica Harmonica è la diffusione della Musica Classica: per questo motivo in un periodo di notevoli difficoltà economiche, più dell’80 % dei concerti programmati sarà ad ingresso gratuito.

Gli eventi culturali saranno accompagnati anche da degustazioni di prodotti tipici: un modo per valorizzare ancor più il territorio e farne conoscere le caratteristiche culturali promuovendo uno  sviluppo economico sostenibile ed intelligente. Per questo motivo l’iniziativa si rivolge, in modo trasversale al pubblico di tutte le età, a partire dei più piccoli con l’attivazione del Musicampus e dei concerti relativi che ospitano i generi musicali più leggeri come il Musical o il Pop, fino al pubblico più adulto ed appassionato, con la proposta artistica dei Main Concerts che vedono protagonisti alcuni fra i nomi più importanti del panorama classico internazionale.