Lincoln Almada

Plucked String Project

LINCOLN ALMADA Arpa paraguayana

Date: 20/23.08.2018

Approfondimenti: Repertorio Popolare & Classico in collaborazione con Susanna Bertuccioli

Quota di Frequenza€ 250,00 (18/23 agosto  corso integrato con Susanna Bertuccioli)

€ 150,00 (20/23 solo arpa popolare)

ISCRIZIONE ONLINE  

ENGLISH PDF DOWNLOAD → 

LINCOLN ALMADA, arpa

E' nato in Paraguay. Fin da molto giovane si dedica alla percussione suonando in diversi gruppi di banda tradizionale, formazione che rappresenta nel Paraguay la musica cittadina. In seguito si dedica all'arpa, che rappresenta invece la musica della provincia, integrando tutta l'esperienza prima acquisita con lo studio e la pratica della percussione. Portata in America Latina durante la conquista spagnola come mezzo di evangelizzazione dei missionari gesuiti, l’arpa resta ancora oggi lo strumento principe in Mexico, Ecuador, Colombia e Venezuela. Diversamente che nei paesi già nominati, in Paraguay l'arpa è considerata strumento solista, avvalendosi di antiche tecniche da tempo dimenticate in Europa. Lincoln Almada possiede queste tecniche, e le arricchisce unendo influenze europee contemporanee e di fusione. Incorporando i ritmi della regione “guaraní” (Nord dell'Argentina, Paraguay e Sud del Brasile), della musica “llanera” (Venezuela e Colombia) e della musica “afro-latina” (Perù e Cuba) riesce a far vibrare il suo strumento attraverso il carattere della percussione. Tiene concerti nelle più prestigiose sale di Europa, Canada e Sudafrica, suonando tra gli altri con i maestri: Adama Drame (Burkina-Faso), Raúl Barboza (Argentina), Giovanni Imparato (Italia), Vincenzo Zitello (Italia), Christina Pluhar (Austria) e tanti altri. Lincoln Almada insegna in workshop in tutta Europa dedicati all’interpretazione della musica latino-americana e all'improvvisazione (Leuven-Belgio, Basilea-Svizzera, Huesca-Spagna, Zaandam-Olanda, Conservatoire de musique de Toulouse). Nel 2010 è diventato direttore e coordinatore della scuola di Arpa Popolare di Viggiano, culla della tradizione arpistica italiana.