Docenti Musicampus

ALESSANDRO ACHILLI, pianoforte/piano pop

Alessandro Achilli si diploma in pianoforte al conservatorio “A. Casella” de L’Aquila nel 2003; studia composizione e strumentazione per banda presso l’Istituto musicale “G. Briccialdi” di Terni; musica liturgica presso il CO.PER.LIM. della Conferenza Episcopale Italiana; canto, chitarra, flicorno tenore, baritono e contrabasso, percussioni presso la scuola di musica “M. Clementi” di Civita Castellana (Vt). Insegna pianoforte presso la Civica Scuola delle Arti di Roma, vocalità infantile presso IC “Winckelmann” di Roma; è direttore didattico e insegnante di pianoforte, band e materie complementari presso la Jamco Academy. Pianista accompagnatore di numerosi cantanti e strumentisti solisti; arrangiatore, tastierista e cantante della pop band “Smarties” e “Alex Big Band”; organista titolare presso la parrocchia S. Maria del Rosario di Corchiano, del coro “S. Biagio” e dei “Pueri Cantores di Santa Cecilia” di cui ne è stato anche il fondatore; per 5 anni organista titolare presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore in San Giovanni in Laterano (Roma) dove ha più volte suonato e animato le liturgie presiedute da Sua Santità Benedetto XVI; è stato direttore del coro della Pontificia Università Lateranense; organista, tastierista e percussionista nell’orchestra d’armonia “Città di Terni”; direttore del Coro femminile “S. Maria” e della Banda musicale comunale “G. Verdi” di Corchiano. Ha collaborato con numerosi ensamble musicali del centro Italia: “Tuscia Wind Orchestra”; Banda musicale “G. M. Nannino”; Banda musicale di Villa Adriana; Associazione “Amici della Musica” di Calvi dell’Umbria; Banda musicale “G. Verdi” di Sant’Antioco (Cagliari); “Orchestra Morelli”; “Scotch whisky band”; “Morrison Hotel” (italian cover band of The Doors©); “Black Clargymen band”. Notevoli le collaborazioni nel mondo dello spettacolo: Norma Martelli (regista teatrale), Giancarlo Nisi (Milk and Coffee©), Silvia Mezzanotte (Matia Bazar©), Hagi (Prophilax©), Gabriele Cirilli (comico), Max Giusti (cabaret), Sergio Urbani (regista teatrale), Giulio Todrani (Io vorrei La Pelle nera), Lorella Cuccarini, Tiziana Nauaui (soprano lirico), Annalisa Pellegrini (soprano lirico), Romano Pucci (I flauto del Teatro alla Scala di Milano), Vittorio Romoli (I ottavino Banda dell’Esercito Italiano), Marco Frisina (compositore). Tra le sue composizioni: canzoni pop, marcie e brani originali per concert band, brani corali e per piano solo; interludi e preludi per organo. Molte le trascrizioni e gli arrangiamenti per orchestre di fiati.    


ROBERTA BARBERA, flauto

Docente di flauto presso l'IC Gramsci di Aprilia, si occupa attivamente della direzione dll'omonimo gruppo orchestrale.



 

 

PAOLO BENELLI, contrabbasso e basso elettrico
Attivissimo frelancer, Intraprende lo studio della musica giovanissimo muovendo i primi passi nella musica leggera e nel jazz. Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica si diploma in contrabbasso presso il conservatorio “A. Buzzolla” di Adria sotto la guida del M. Daniele Roccato, perfezionandosi successivamente con il M. A. Sciancalepore, il M. G. Ettorre, il M. F. Petracchi. 
Ha collaborato con l’orchestra sinfonica di Perugia e dell’Umbria, Orchestra di Viterbo, Orchestra Musica Riva Festival, Teatro Lirico di Spoleto, Orchestra sinfonica di Roma, ha realizzato Tournè in Giappone, Francia, Grecia. Parallelamente ha intrapreso una discreta attività nell’ambito della musica da camera suonando in diversi festival italiani, anche come solista e collaborando nelle numerose sessioni di lavoro con artisti italiani e internazionali. Ha suonato in qualità di primo contrabbasso in diverse produzioni lirico-sinfoniche realizzando concerti in tutta Italia e all’estero. Si è sempre dedicato vivamente alla didattica come insegnante di strumento, musica d’insieme e teoria fondamentale del jazz presso importanti scuole della capitale e, come supplente, di educazione musicale nelle scuole medie statali. Nel 2007 realizza “ASCOLTARE MUSICA” progetto organizzato in lezioni concerto (trasmesso in estratto dallo speciale TG1) finalizzato alla diffusione nelle scuole medie della grande tradizione musicale italiana. Come ricercatore è sempre attento alla rivalutazione del patrimonio musicale italiano, in particolare alle opere di Domenico Dragonetti contrabbassista compositore vissuto tra diciottesimo e diciannovesimo secolo, realizzando una trasmissione su opere inedite dello stesso registrate e trasmesse dalla Radio Vaticana. 

 

ALESSANDRA CASTELLANO, flauto

Alessandra Castellano si è diplomata in flauto traverso moderno con Jean Claude Masi, ha poi proseguito gli studi a Basilea con Pamina Blum, ed ha frequentato diversi corsi di perfezionamento con Aurele Nicolet, Pierre Yves Artaud, Nestor Eidler. Con il flauto moderno ha suonato per anni in molteplici formazioni cameristiche ed ha collaborato con orchestre, tra cui : Nazionale di S. Cecilia, Sinfonica Abruzzese, Regionale della Campania, Giovanile della Marsica. Ai corsi Internazionali di Musica Antica ad Urbino ha cominciato a studiare gli strumenti storici, per poi proseguire l'approfondimento con diversi musicisti ed ha infine conseguito il diploma di laurea specialistica in Flauto traversiere presso il Conservatorio di Vicenza, con Marcello Gatti. Con gli strumenti barocco e classico ha collaborato con diverse orchestre (Incanto di Terni, Ottocento, CIMA) e con diversi gruppi cameristici, suonando in Italia e all'estero e per alcune case discografiche. E' stata organizzatrice delle "Settimane Musicali a Villa Parisi" a Sorrento che hanno visto la partecipazione di musicisti come Alessandro De Marchi, Jesper Christensen, Andrea Fossà ,Paola Emanuele e molti altri. Attualmente insegna flauto traverso nelle scuole medie musicali.

 

GIOVANNA CASTORINA, pianoforte

Giovanna Castorina ha compiuto i suoi studi musicali presso il Conservatorio di S.Cecilia di Roma diplomandosi in pianoforte sotto la guida del M.tro Giuseppe La Licata, perfezionandosi in seguito con il M.tro Tito Aprea. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento con i M.tri N. Magaloff, P.Badura Skoda., O.Frugoni vincendo anche borse di studio quale migliore allieva della categoria giovani e partecipando a concorsi dove si è classificata sempre tra i finalisti. Ha svolto attività concertistica in Italia e all'estero partecipando anche in orchestre come pianista solista e M.tro collaboratore per realizzazioni di opere liriche e repertori strumentali vari dal barocco al contemporaneo ( Latina Philarmonia, Nova Amadeus, Orchestra del Mediterraneo ) con le quali ha effettuato registrazioni ed incisioni discografiche. Attualmente la sua attività artistica prosegue in qualità di pianista e compositrice per la realizzazione di concerti ed incisioni discografiche ( Rai Trade, Domani musica, VDM, ERREFFE ) in formazioni da camera e collaborando con solisti di fama internazionale. Numerosa la sua produzione di commenti musicali per trasmissioni televisive ( Rai, Mediaset) E' docente di pianoforte presso La SMS C.Chaplin I.C.F.lli Bandiera di Roma nei corsi ad indirizzo musicale; ha fatto parte del progetto europeo Comenius per la realizzazione della sezione musica.


VALENTINO CATALLO sax

Nato ad Isola del Liri (FR) il 28/12/1987, intraprende lo studio del sassofono con il M° Francesco Urbano e si diploma nel 2008 presso il Conservatorio di musica “Licinio Refice” di Frosinone con il M° Massimo Bettazzi. Nel 2012 consegue il Diploma Accademico di Secondo Livello in Sassofono – specializzazione in musica moderna e per lo spettacolo con il massimo dei voti e nel 2014 il Diploma Accademico di Secondo Livello in Musica da Camera con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Giuseppe Mastrangelo. Si è perfezionato con importanti sassofonisti e musicisti quali Dan Moretti, Francesco Carlesi, Angelo Schiavi, Massimo Bettazzi, Eugenio Colombo, Gianni Oddi, Filiberto Palermini, David Brutti, Mario Ciaccio, Renato Trombì e Giuseppe Mastrangelo. Ha collaborato in qualità di sassofono tenore con gli “Atem Saxophone Quartet” e con il quartetto inglese “Delta Saxophone Quartet”; come sassofono basso nell’ensemble di sax dell’“Orchestra Città Aperta” sotto la direzione del compositore Paolo Marzocchi. In occasione della manifestazione “Suona Italiano”, nel Novembre 2011 si è esibito con il quartetto di sassofoni “Inquattro” nell’Auditorium del Conservatorio di Lille (Francia) proponendo alla platea un programma interamente dedicato ai più importanti compositori italiani classici e moderni. Ha frequentato vari seminari di direzione per orchestra di fiati tenuti presso la scuola musicale di Ferentino (FR) dal M° Jo Conjaerts e dal M° Alessandro Celardi. Nel 2014 ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti in qualità di sopranista del “Dispari Sax Quartet” tra i quali il Terzo premio al 20° Concorso Nazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) ed il Primo premio al 15° Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” di Piombino (LI). E’ risultato idoneo al concorso per titoli ed esami per il posto di 2° sassofono basso della Banda Musicale dell’Aeronautica Militare Italiana (2012), per il posto di sassofono basso con obbligo del sassofono tenore nella Banda Musicale della Guardia di Finanza (2016) e per il posto di sassofono baritono nella Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri (2017). Ha partecipato in qualità di sassofonista a trasmissioni TV delle reti Mediaset come “Amici di Maria De Filippi” e “Grande Fratello” inoltre ha collaborato con artisti del calibro di Amedeo Minghi, Annalisa Minetti, Antonella Ruggiero, Rita Forte, duo “Musica Nuda” (Ferruccio Spinetti e Petra Magoni), Gabriele Mirabassi, Raffaello Simeoni, David Brutti, Marco Colonna, Ensemble Mikrologus, The Kolors, Sergio Sylvestre. In ambito orchestrale collabora con l’Orchestra di Fiati Città di Ferentino con la quale ha vinto il WMC di Kerkrade (NL) nel 2014 e l’Orchestra Internazionale di Roma; con quest’ultima ha eseguito da solista “Il vecchio castello” da “I Quadri di un’esposizione” di Mussorgsky – Ravel. Nel 2015 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di Educazione Musicale nelle Scuole secondarie di I e II grado. Attualmente è docente di Ed. Musicale presso l’I.C. di Gallicano nel Lazio (RM) e di saxofono nelle associazioni culturali presenti nei Comuni di Boville Ernica (FR), Colleferro (RM) e Ferentino (FR).

 

STEFANO CATENA, tromba e trombone 

Inizia giovanissimo lo studio della tromba presso la Banda Musicale di Latina. Continua gli studi presso il Conservatorio S.cecilia diplomandosi con il massimo dei voti a 19 anni. Si perfeziona con il M° Verzari a Roma e Pescara. Suona in molte orchestre, fonda il Quintetto "Capriccio di ottoni" ed altre formazioni con cui si esibisce in Italia e Canada. Approfondisce lo studio della tromba tedesca e del trombino barocco con la Camerata Barocca e vari ensemble diretti dal M° Belli. Segue masterclass con i Maestri Handerberger, Cassone e Parodi. Insegna da 20 anni presso la SMIM dell'IC Gramsci di Aprilia, i cui allievi sono statui pluripremiati nei conytesti più prestigiosi. Nel 2012 fonda e dirige il gruppo "Laboratorio Musicale A.Gramsci" formato da allievi ed ex allievi dell'omonimo istituto, esibendosi in concerti e vincendo vari concorsi musicali. Con Monsignor Marco Frisina incide il CD "Et Incarnatus Est".


 

GIAN MARCO CIAMPA, chitarra classica/chitarra rock 

Nato a Roma nel 1990, Gian Marco Ciampa, dopo esser stato sotto la guida di Maestri come Bruno Battisti d’Amario, Fabrizio Verile, Fernando Lepri e Celestino Dionisi, si è diplomato con il massimo dei voti e la lode nella classe del M° Arturo Tallini presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove attualmente frequenta il Biennio di Prassi Concertistica. Sin da bambino partecipa e vince numerosi concorsi musicali internazionali e nazionali (Concorso Internazionale “Premio Accademia”, Concorso Internazionale “Ferdinando Carulli”, Concorso Nazionale “Giulio Rospigliosi”, Concorso Internazionale “Anemos”) ma è nel 2012 che ottiene i maggiori riconoscimenti tra cui la vittoria del Concorso Internazionale “Niccolò Paganini”. Fin da giovanissimo ha avviato un’intensa attività concertistica esibendosi in importanti città italiane tra cui: Roma (Sala Sinopoli - Auditorium Parco della Musica; Sala Accademica - Conservatorio Santa Cecilia), Bologna (Chiostro di Santa Cecilia - San Giacomo Festival), Parma (La casa della Musica), Torino (Chitarrissima Guitar Festival), Pistoia (Teatro Manzoni), Siena (Palazzo Chigi Saracini - Accademia Chigiana). Importanti quotidiani nazionali e riviste (La Repubblica, La Nazione, Il Tempo, Il Corriere Della Sera, Dotguitar, Le Cool etc.) hanno dedicato articoli, interviste e citazioni al suo talento. Nel 2006, dopo una selezione nazionale, viene scelto come uno dei due giovani chitarristi invitati a partecipare al programma “Domenica In - Ieri, oggi e domani” in diretta televisiva su Rai 1, condotto da Pippo Baudo e diretto dal Maestro Pippo Caruso. Nel 2009 consegue il diploma di maturità classica presso il “Liceo Classico Orazio” di Roma. Nell’estate del 2011 entra come allievo effettivo al corso di chitarra della prestigiosa Accademia Chigiana di Siena, tenuto dal Maestro Oscar Ghiglia, ottenendo il Diploma di Merito e la borsa di studio per gli studenti più meritevoli. In occasione della Giornata della Memoria 2013, si esibisce in diretta su Rai 3, davanti alle autorità riunite nella Sala dei Corazzieri del Quirinale. Da sempre affianca la sua carriera di chitarrista classico a quella di chitarrista elettrico, svolgendo un’intensa attività live (Acoustic International Guitar Festival di Sarzana, Circolo degli artisti, Stazione Birra, Big Mama, Le Scimmie, Blackout, Jailbreak etc etc) e in studio sia con la sua band, i Libra, sia come turnista, spaziando dal rock al jazz, dal pop all’elettronica. Attento anche alle nuove realtà musicali italiane ed estere è responsabile, autore e speaker di un programma musicale presso Radio Luiss; si occupa anche di produzioni musicali e arrangiamenti. Partecipa inoltre con frequenza a Masterclass sia in Italia sia all’estero (Germania, Francia) tenute da maestri di fama internazionale (Carlo Marchione, Judicael Perroy, Bruno Battisti d’Amario, Aniello Desiderio, Marcin Dylla, Nuccio d’Angelo, Fabio Zanon). Da alcuni anni si dedica all’insegnamento della chitarra classica ed elettrica presso scuole di musica come la Civica Scuola delle Arti, il Cantiere della Musica, l‘Accademia Romana di Musica, International Music Institute. 

 

ANTONIO CONGI, violino/viola
Ha studiato violino presso il conservatorio di Santa Cecilia in Roma e si è diplomato sotto la guida del maestro Alfredo Fiorentini. Nel 2007 ha conseguito il diploma di II livello in violino  presso il Conservatorio di Campobasso con il massimo dei voti e la lode. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento sia solistico che per la musica da camera: Norcia, Accademia Lualdi di Campobasso, Accademia Chigiana di Siena, sotto la guida di valenti musicicisti quali: P. Centurioni, A. Fiorentini, K. Bogino, R. Brengola. Quale membro effettivo ha partecipato ai corsi triennali di Alta Formazione dell’ Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini di Parma avvalendosi di insegnanti di chiara fama quali P. Vernikov e D. Nordio, O. Dantone partecipando a manifestazioni di richiamo internazionale come il Ravenna Festival, Umbria Jazz di Perugia.Attualmente collabora  con diverse orchestre: Arturo Toscanini di Parma, Roma 3,  OSEU. Ha inciso colonne sonore  per films e documentari, musica leggera e jazz per le più importanti case discografiche. Attualmente è docente di violino presso l’ I. C.”Via Savinio 43” di Roma. 



ELISABETTA CONTI, pianoforte

Elisabetta Conti, ha compiuto gli studi presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” in Roma, diplomandosi in pianoforte con il massimo dei voti nel 1987. In seguito ha frequentato il corso triennale di Alto Perfezionamento Concertistico all’Accademia di Zurigo con il M° J. Von Vintschger, conseguendo il diploma con il massimo dei voti. Nel 1988 ha ottenuto il Diplome d'Einseignement, à  l’unanimité, presso l’Ecole Normale de Musique “A.Cortot” di Parigi. Ha seguito corsi di perfezionamento con i maestri  A. Delle Vigne e H. Quagliata (vincendo il “Premio Etruria” nel 1992). Inoltre, dal 1996 al 2003 ha preso parte alle Master  Class  di Pianoforte e Musica da Camera con il M° K. Bogino all’Accademia Angelica Costantiniana. Si è affermata in vari concorsi nazionali ed internazionali di esecuzione pianistica. Quarta classificata al Concorso Internazionale di Salerno, è vincitrice di  undici primi premi, tra i quali si ricordano quelli ottenuti al ”Città di Velletri”, Roma, Udine e Catanzaro. Svolge attività concertistica in Italia ed all’estero, come solista, in formazioni cameristiche e con l'orchestra. Da ricordare le tournée nelle principali città della Spagna ed i concerti tenuti alla “Salle Cortot “ di Parigi, al “Palazzo della Cultura” di Sofia, al “Festival and Congress Centre” di Varna, ecc. E’ stata ospite, come solista in trasmissioni radiofoniche della RAI, della Radio Vaticana e della Radio Nazionale Spagnola. Ha inciso per la “EDIPAN”. E’ docente di pianoforte nel Corso ad Indirizzo Musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado di Campagnano di Roma. Ha insegnato pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica "A. Scontrino" di Trapani. Attualmente è iscritta al corso di Laurea Magistrale in Musicologia, presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".


RAFFAELA CORDA, pianoforte

Ha compiuto l’intero corso di studi pianistici presso il conservatorio di musica “S. Cecilia” di Roma, diplomandosi brillantemente nel 1987. Si è perfezionata con Kostantin Bogino a Roma, Jurg von Vintschger a Zurigo e a Vienna, con cui ha approfondito lo studio dei grandi compositori del Classicismo Viennese, Humberto Quagliata, Murray Perhaia presso gli Amici della Musica di Firenze ed in particolar modo con Aquiles delle Vigne a Bruxelles, a Roma e presso il Mozarteum di Salisburgo. Ha studiato clavicembalo presso il conservatorio di musica “Cherubini” di Firenze, diplomandosi brillantemente sotto la guida di Anna Maria Pernafelli. Infine ha conseguito il Diploma Accademico di secondo livello presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma con il massimo dei voti. Premiata in diversi concorsi, svolge un’intensa attività concertistica sia in qualità di solista che in formazioni cameristiche, nelle principali città italiane e all’estero, riscuotendo ovunque successo di pubblico e critica:Roma: Teatro dell’Opera – A.R.A.M. – Banca d’Italia – Teatro di Marcello – Sala Baldini – Ass. Chopin – Palazzo Barberini; Spagna: Madrid – Avila – Soria – Almazan – Guadalajara; Salisburgo: Mozarteum. Inoltre, ha tenuto concerti: al Circolo della Musica di Bologna; nella Chiesa di Dante a Firenze; al Circolo Ufficiali di Torino; all'Auditorium della c. di Risparmio di BRA; alla Società Filarmonica di Trento; al Teatro Comunale di Fiuggi; all'Assoc. Araba Fenice di Terni; al Musici Artis di Spoleto; nell'Aula Magna Università per stranieri a Perugia; nel Palazzo Manzi di Dongo; all'A.GI.MUS. di Grottaferrata, Bordighera, Colleferro, Camposampiero, Ladispoli, Calcata. Ha registrato per la RAI Radiotelevisione Italiana. Il suo repertorio spazia dalla musica barocca alla musica contemporanea, avendo anche eseguito brani in prima assoluta. Nel 1986, nell’ambito della XVII Giornata d’Europa, nella sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma, le è stato assegnato il premio Oscar dei Giovani, nel settore musica classica; inoltre è stata premiata più volte dal Ministero del Turismo e Dello Spettacolo a titolo di riconoscimento dell’intensa attività concertistica svolta. Affianca all’attività concertistica quella didattica, cui si dedica con grande passione, affermandosi in diversi concorsi musicali come docente con il maggior numero di alunni premiati e vincitori di primi premi assoluti. Suoi allievi si sono affermati in numerosi Concorsi Pianistici Nazionali quali il Concorso Nazionale Bach di Sestri Levante, il Concorso F.I.D.A.P.A. di Pisa, il Concorso Nazionale Hyperion di Ciampino , il Concorso Internazionale Verdi Note di Roma , il Concorso Nazionale Visconti di Roma, il Concorso Toscanini di Roma, il Concorso Nazionale di Genzano, Il Concorso Nazionale Riviera della Versilia, Il Concorso nazionale di Campagnano, Giovani Musici ecc.. Ha insegnato pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Cagliari; attualmente insegna presso la Scuola Secondaria ad indirizzo musicale J. J. Winckelmann. 

 

FRANCESCO DE CHICCHIS, percussioni e batteria

Si è diplomato presso il Conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma. Ha collaborato con diverse orchestre quali l’Orchestra del Teatro S. Carlo di Napoli, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra Regionale del Lazio, l’ Orchestra Sinfonica di Roma e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, con cui ha inciso per EMI e Sony. Affianca all’attività di percussionista quella di batterista in diversi gruppi di rilievo del panorama romano. Dal 2001 è docente di percussioni nelle scuole medie e nel febbraio 2006 ha conseguito presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma l’abilitazione all’insegnamento ai sensi della legge 143/04 per le scuole medie e superiori. Dal 2007, è insegnante di ruolo di percussioni presso la scuola media statale “Charlie Chaplin di Roma”. 

 

 


CLAUDIA DI PIETRO, sax

Claudia Di Pietro was born in Genzano di Roma (Italy) in 1978. Still young, she started the study of the saxophone with Vincenzo Romanelli, playing in several marching and big bands in Ariccia and Genzano (Italy). In 2004 she graduated in Saxophone at the Conservatorio di Roma "Santa Cecilia" under the guidance of Alfredo Santoloci. She continued her studies, attending the courses in jazz and improvisation held by Gianni Oddi, the master class held by Daniele Caporaso, and the advanced school for winds at the Conservatorio di Roma "Santa Cecilia". Since the beginning of her career as a performer, she has premiered several new compositions, including "Em Plena Foresta" by Heitor Villa-Lobos (2001), as soprano/alto sax; "Missa Brevis" by Marcello Panni (2002), as tenor sax, at the Conservatorio di Roma "S. Cecilia"; "Façade" by William Walton (2002), with the European Union Youth Orchestra (EUYO) conducted by Jan Latham Koenig at the festival "Suono italiano per l'Europa" in S. Severina in Calabria (Italy). She is founder member of the sax quartet "Saxophonia", specializing in Jazz and Classic repertoire. In 2001, she had been collaborating with the well-known jazz guitarist Sergio Coppotelli and his ensemble. Currently she plays in "Cavalier Mario Mecheri's Band" in Genzano (Italy), and she teaches saxophone at the Accademia Musicale Ariccina (Italy) and in the music school "ArtinMusica" in Pavona (Italy). 

 

MARTA-JANE FEROLI, flauto
Marta Jane Feroli è nata nel 1982 ad Amelia, dove ha intrapreso i suoi studi musicali. Ha proseguito i suoi studi all'Istituto Musicale Pareggiato G. Briccialdi di Terni sotto la guida del Maestro Francesco Chirivì, primo flauto dell'Orchestra Filarmonica Marchigiana, con il quale si è diplomata brillantemente nel 2004. Ha continuato i suoi studi perfezionandosi all'Accademia Internazionale di Nizza con il Maestro Davide Formisano, primo flauto della Scala di Milano, e successivamente ha frequentato il corso internazionale di interpretazione e dominio dei mezzi tecnici espressivi tenuto dal Maestro Bruno Grossi. Ha frequentato masterclasses di perfezionamento cameristico in formazione di duo con la pianista Mariangela Pellicelli con i Maestri Aquilles delle Vigne e Riccardo Risaliti. Ha frequentato il corso annuale di perfezionamento all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, sotto la guida del maestro Carlo Tamponi. Nel 2007 si è laureata presso l'Istituto di Studi Superiori G. Briccialdi in discipline musicali ad indirizzo Interpretativo – Compositivo. Ha intrapreso da subito la carriera concertistica, suonando sia in formazioni orchestrali che cameristiche o da solista, per associazioni musicali quali l'Associazione Aurofonie, la Filarmonica Cesana, l'Associazione In Canto, Ameria Umbra, Panharmonik Orkestra, Roma Sinfonietta, NarniOpera, Ternana Opera Educatrice, per il Festival Pianistico di Spoleto, e numerosi concerti con l'Ensemble dell'Istituto Briccialdi. Attualmente ricopre la cattedra di assistente di flauto presso l'Istituto Briccialdi di Terni, la cattedra dei laboratori didattici della scuola media Augusto Vera di Amelia, la cattedra di flauto presso la scuola di musica Musicolandia di Terni e la cattedra di flauto presso l'associazione Ameria Umbra di Amelia.
 

 

FLAVIO FERRERI, sax

Flavio Ferreri ha compiuto i suoi studi musicali al Conservatorio di S.Cecilia di Roma diplomandosi in saxofono con il massimo dei voti e conseguendo il diploma accademico di II°livello con lode, sotto la guida del M°Alfredo Santoloci. Si perfeziona in varie Master Class con i Maestri: R.Giuliani, M.Giammarco, S.Di Battista, M.Stamm, A.Gravish, C.Maurer, M.Ionata, D.Moretti, C.Batchelor, M.Speake (nel campo jazzistico) M°C.Delangle, M°L.Mlekusch e M°D.Bensmann (nel campo classico). Vincitore di diversi concorsi musicali tra i quali “Scuola…Sound’s Good” di Roma,  “Note D’oro” di Sora (FR), “Lazio Jazz” di Roma e “Sax Competition” di Latina. Dal 2001 ad oggi ha tenuto diversi concerti sempre in qualità di solista o di primo alto, con il gruppo musicale “Blu Quartet”, con il suo quartetto jazz il “Flavio Ferreri Quartet”,  e con diverse formazioni.  Tra i più prestigiosi il festival di “Atina Jazz” nel 2005; il “Latina Jazz Festival” , “Viterbo Jazz Festival” e “Umbria Music fest” nel 2007; il “Villa Celimontana Jazz Festival” di Roma nel 2009; “Percorsi Jazz” di Roma e il festival “Dei due Laghi” di Castel Gandolfo nel 2010;  il “Sax Fest” di Roma nel 2011;  il festival “SuperSanto’s” di Roma, il festival “Federico Cesi” di San Gemini e il festival “Muntagniinjazz” di Villa Lago nel 2012; il “festival del Sassofono”all’ Auditorium Parco della musica di Roma e il “Festival di Saturnia” nel 2013. Ha affiancato diversi musicisti di levatura internazionale come Philippe Petrucciani, Patti Wicks, Bill Smith, Cristhian Maurer, Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Rosario Giuliani, Maria Pia De Vito,  Giorgio Rosciglione, Riccardo Biseo, Danilo Rea,  e Antonello Vannucchi . Ha collaborato per diversi spettacoli teatrali e registrazioni radiofoniche ed ha suonato con diverse orchestre e big band, sempre in qualità di primo alto. Tra le principali,  l”Orchestra di Domani” di Domenica In di Rai 1, diretta dal M°Caruso,  l”Orchestra di Amici” di Mediaset, diretta dal M°G.Vessicchio,  la Saint Louis  Big Band diretta dal M°A.Solimene, la Ials Big Band diretta dal M°G.Oddi e la OGM orchestra diretta dal M°A.Santoloci. Svolge un intensa attività didattica sia nell’ambito classico che in quello jazzistico, insegnando in diverse scuole di Roma. Nel A.A. 2012/2013 è Docente di saxofono presso il Liceo Musicale “Farnesina” di Roma, e presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma per il corso Pre-Accademico. Attualmente Docente dei Corsi Pre Accademici presso la Civica Scuola delle Arti di Roma.

 

PAOLO FRATINI, flauto

Paolo Fratini ha compiuto gli studi musicali al conservatorio di Santa Cecilia a Roma con Giancarlo Graverini, ma altrettanto preziose per il suo perfezionamento sono state le guide di Angelo Persichilli, P.L.Graf e Severino Gazzelloni. Ha conseguito ampi riconoscimenti e premi in concorsi presso l'Accademia di Santa Cecilia," F.Cilea", in Rai ed in seguito a quest'ultimo è entrato a far parte dell'Orchestra dell'Ente radiotelevisivo italiano nel 1987. Collabora con molte altre orchestre come l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro dell'Opera di Roma, Orchestra della Svizzera Italiana, lavorando con i più grandi direttori del nostro tempo, non escludendo i grandi compositori per il cinema come Nyman e i premi oscar Luis Bacalov, Nicola Piovani, Ennio Morricone con i quali ha registrato moltissime colonne sonore e svolto tournée in tutto il mondo. Ha inciso lp e cd monografici di Pennisi, Gentile e Sciarrino, registrato per la Radio Vaticana (Poulenc Sonata) e per Rai Radio3 molte performance cameristiche in diretta tra cui quella con uno dei padri del minimalismo Terry Riley. E’ stato ospite, in veste solistica e cameristica di trasmissioni televisive e radiofoniche. Dal 1985 è stato docente di flauto in moltissimi conservatori statali italiani fino al 2001 anno in cui ha deciso di abbandonare l’insegnamento di ruolo per dedicarsi maggiormente all'attività concertistica. 

ANNA KUNTSEVICH, violino

Anna Kuntsevich, nata a Minsk (Bielorussia)  intraprende lo studio del violino all’eta di 7 anni . Si diploma nel 2001 con il massimo dei voti e la lode. Dal 2001 al 2006 si perfeziona all’Accademia Statale di Musica a Minsk, specializzandosi in violino e in direzione d’orchestra da camera. Fa parte dell’orchestra dell’Accademia dove ricopre il ruolo del concertino dei primi violini ed effettua diverse produzioni e tournée  ( festival di musica classica d’orchestre giovanili “Youngeuroclassic” in Germania, a Berlino nell’agosto 2005, festival Mozart Wochen Eifel 2005 nel novembre 2005). Dal 2005 a 2008 inoltre fa parte dell’orchestra del Teatro Nazionale Accademico d’opera e balletto di Belarus con la quale effettua nuove tournée e produzioni sia sul territorio bielorusso che all’estero.Trasferitasi in Italia nel settembre 2008, collabora regolarmente con l’orchestra CamerataDucale di Vercelli,Nuova Sinfonica Italiana,etc. A maggio 2009 ha partecipato al masterper professori d’orchestra presso l’Accademia della Scala con la quale a ha effettuato diverse produzioni e collabora tuttora: di recente ha partecipato alla produzione dell’opera “Don Pasquale” diretto da M° Enrique Mazzola, del balletto “Onegin” diretto da M° Mikhail Tatarnikov (con il corpo di ballo del Teatro alla Scala e con la partecipazione dell’ètoile Roberto Bolle) e con M° Yuri Temirkanov in un programma sinfonico al Teatro La Fenice di Venezia, con la replica al Conservatorio G.Verdi di Milano.Sempre nel 2012 ha inoltre partecipato alla prima esecuzione e sonorizzazione dal vivoitaliana del film “The Artist” con l’Orchestra Italiana del Cinema nell’ambito del Festival di Ravello 2012. Nel marzo 2011 ha terminato il corso biennale sperimentale di specializzazione ad indirizzo interpretativo in violino diplomandosi con massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale Pareggiato Franco Vittadini di Pavia. Insegna violino presso la SMIM IC Virgilio di Roma.  


ALESSANDRA LATTANZI, pianoforte

Nata a Roma, ha iniziato lo studio del pianoforte con la prof.ssa Elsie Filus, entrando successivamente nella classe della prof.ssa Adalberta Spada presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma, dove si è diplomata a pieni voti  nel 1987. Si è dedicata principalmente alla musica da camera conseguendo il diploma accademico di secondo livello in tale disciplina con la votazione di 110 e lode presso il conservatorio L. Perosi di Campobasso. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento sia come solista che in formazioni da camera, sotto la guida di valenti maestri come J. V. Vintschger, K.Bogino, R.Brengola, A.Fiorentini, ottenendo varie borse di studio. Ha ricevuto premi in vari concorsi d’esecuzione solistica e per la musica da camera (Velletri, Città di Roma, Capri, Stresa). E’ stata accompagnatrice pianistica ufficiale ai corsi internazionali di perfezionamento d’Assisi, di Norcia, dell’accademia Mugi di Roma e dal 1987 al 1990 al concorso internazionale Valentino Bucchi di Roma al concorso nazionale Città di Campagnano 2013. Ha collaborato come pianista con vari  cori come l’Arcum , Coro Città di Roma e si è esibita sotto la direzione dei Maestri P. Lucci,  M. Marchetti, A. Di Baldo, P. Caraba, P. Rosati  incidendo opere prime. E’ stata chiamata nella giuria di concorsi musicale nazionali  “Città di Roma”e “Giovani Musici”e a partecipare come insegnante al Musicampus del Festival Federico Cesi di Acquasparta. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per la RAI e la RADIO Vaticana,  ha inciso  musiche francesi del novecento per sax e piano per la Brioso Recording (U.S.A.). Da vari anni collabora con la Beggars’ Orchestra e con l’orchestra Fratelli d’Italia per la produzione di spettacoli teatrali-musicali con i quali ha partecipato a rassegne, concorsi e festival internazionali e con la quale recentemente si è  esibita  al teatro L.E.O. di Vienna. Suona stabilmente in varie formazioni da camera: Duo e Trio Etnicamente, gli Strumentalizzati, Trio Les Rossignoles così da allargare i confini prettamente classici della sua formazione di base, spaziando dalla musica etnica alla musica da film, conservando sempre la sua passione  per la musica colta ma spingendosi fino ad eseguire composizioni originali di musicisti emergenti. Attualmente è docente di pianoforte presso l’I.C. di Anguillara Sabazia, cura la rassegna musicale dell’Archivio Veste Classico di Roma  affiancando così l’attività concertistica  a quella di didatta. 


JOSE' MOBILIA, percussioni 

Eclettico percussionista catanese, frequenta masterclasses (Peter Sadlo, Mike Quinn e Jan Pustjens) e spazia tra musica antica (Camerata Polifonica SicilianaEnsemble Antonio il Verso), musica contemporanea (Offerta Musicale), musiche di tradizione orale (LautariOnda Mediterranea e Bandamenano) e teatro di prosa (Lamberto Pugelli, Walter Manfré, Armando Pugliese). Suona per enti pubblici e privati nazionali ed esteri. Ha eseguito prime esecuzioni assolute di compositori quali Alessandro Solbiati, Roberto Carnevale, Maria Grazia Giusti, Antonio Catalfamo, Giovanni Ferrauto, Alessio Vlad.


 

ISABEL MUTALIPASSI flauto

Nel 2013 Si diploma in Flauto Traverso col M° G. Mastrangelo presso il Conservatorio di Musica de l’Aquila. Dal 2011 al 2016 partecipa alle Masterclass di flauto del M° G. Mastrangelo. Dal 2012 ad oggi lavora in qualità di tutor dell’Orchesta giovanile “ Juni Orchestra” dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia con la quale collabora ai laboratori di didattica nel settore Education dell’Accademia. Dal 2014 ad oggi è responsabile della sezione flauti dell’associazione culturale “Orchestra Papillon” in qualità di tutor e docente e partecipa a numerosi campus didattico- musicali.  Dal 2014 ad oggi insegna flauto traverso presso la scuola “Soundville” di Roma.  Dal 2014 ad oggi è primo flauto e responsabile sezione flauti, dell’orchestra “Accademia Ergo Cantemus” di Tivoli.  Nell’anno accademico 2011- 2012  ha vinto l’audizione e ha partecipato all’Ensemble di flauti della Juni Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia.  Dal 2010 è entrata a far parte, come primo flauto, dell’orchestra “Papillon” diretta dal M° S. Genuini, con la quale ha partecipato a numerosi corsi di formazione orchestrale ed a numerosi concerti quali “Stage of the World” a Salisburgo, a Roma e Milano. Dal 2006 al 2009 ha frequentato i corsi di musica da camera presso l’Arts Academy di Roma. Dal 2000 al 2003 ha partecipato al coro di voci bianche dell’Arcum.

 

HÉLOÏSE PIOLAT, violoncello

Héloïse Piolat, violoncellista, ha maturato la sua esperienza d’insegnamento durante la sua formazione artistica a Colonia in Germania e attualmente insegna a Perugia presso la scuola di musica La Bottega di ARS ET LABOR. Nell’anno accademico 2009/10 è stata collaboratore esperto della classe di Quartetto del Conservatorio di Perugia. Nata a Parigi, ha ottenuto giovanissima il «Premier Prix en violoncelle et musique de chambre». In seguito ha deciso di continuare i suoi studi musicali in Germania, grazie anche alla borsa di studio attribuitale dalla DAAD, alla Musikhochschule di Friburgo i. Br. con Christoph Henkel e poi con Hans Christian Schweiker ad Aquisgrana (sezione distaccata della Musikhochschule di Colonia), dove si è diplomata cum laude nel 2007. Il suo diploma è stato riconosciuto equipollente al diploma rilasciato nei Conservatori italiani. Ha frequentato varie masterclass, tra altri con Wolfram Christ, Janos Starker, Roland Pidoux, Valentin Erben, Wolfgang Böttcher e Christoph Wynecken. Già borsista della Yehudi Menuhin Foundation, ha effettuato numerosi concerti come solista e camerista in Francia, Germania ed Italia. Ha fatto parte dell'orchestra Gustav Mahler partecipando ad una tournée europea sotto la guida di Ingo Metzmacher e Franz Welser-Möst. Dal 2006 al 2009 ha frequentato il Corso superiore di formazione musicale ARS ET LABOR a Vicenza. ARS ET LABOR le ha assegnato una borsa di studio, intitolata al grande violoncellista Franco Rossi, grazie alla quale suona con l’arco Bazin del Maestro. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero in Duo con la pianista Christa Bützberger, col Trio ARS ET LABOR e come primo violoncello del Gruppo strumentale ARS ET LABOR. In tale formazione, sta approfondendo in particolare la prassi del basso continuo, nell’ambito della ricerca delineata nel Progetto Alessandro Scarlatti. A Perugia partecipa alla realizzazione della stagione cameristica Il Capolavoro dal 2013.

 

GLORIA REIMER, pianoforte

nata in Alberta (Canada), ha compiuto gli studi musicali con Janet Scott-Hoyt e Marek Jablonski laureandosi presso l'Università dell'Alberta nel 1998. Dopo aver ottenuto il diploma anche in Italia con il massimo dei voti e la menzione d’onore, ha proseguito il suo perfezionamento pianistico con Sergio Perticaroli presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove si è brillantemente diplomata nel 2001. Ha seguito inoltre i corsi di perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo e presso la Banff School of Fine Arts in Canada con Marc Durand e Julian Martin. Si è affermata ai primi posti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, vincendo tra gli altri il 1° Premio al Concorso Pianistico “Città di Grosseto”, il 1° Premio al Concorso Musicale “Riviera Etrusca”, il 1° Premio al Concorso “Città di Magliano Sabina”. Svolge attività concertistica come solista in Italia, Francia, Austria, Giappone e in Canada, dove si è esibita come solista con la Edmonton Symphony Orchestra. Ha collaborato con l’attore Umberto Orsini nella realizzazione di un progetto su poesia e musica dedicato a Lord Byron commissionato dal Festival Internazionale di Santo Stefano a Bologna. E’ stata invitata diverse volte al Festival Pianistico di Banff, dove si è esibita tra l’altro come solista con la Banff Festival Orchestra e nei cui prestigiosi studi ha effettuato registrazioni dedicate al compositore Sergei Prokofieff. Svolge attività didattica in Italia da 15 anni ed è attualmente docente di pianoforte ai corsi pre-accademici presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma e la Civica Scuola delle Arti a Roma.


LAURA SIMIONATO, direttore d'orchestra

Nata a Treviso, si è diplomata in Pianoforte presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto sotto la guida di Luigi Schiavon ed ha seguito il corso di Musica da Camera con Mario Brunello svolgendo nel contempo attività concertistica con complessi di musica da camera in formazione di duo e trio. In duo pianistico ha vinto i concorsi nazionali "Città di Albenga" e "Città di Osimo". Si è diplomata in Musica Corale e Direzione di Coro al Conservatorio di Padova con Wolfango Dalla Vecchia. A Roma, ove risiede, ha studiato composizione con Teresa Procaccini e si è diplomata in Direzione d'Orchestra al Conservatorio "S Cecilia" di Roma con il Maestro Bruno Aprea. Attualmente svolge costante attività concertistica come direttore d'orchestra con numerose formazioni sinfoniche e cameristiche quali l’Orchestra “Santa Cecilia” del Conservatorio di Roma, l'Orchestra "Roma Simphonia", l’Orchestra “Nova Amadeus”, l’Orchestra femminile “Compagnia d’opera italiana”, l’Ensemble “Le Donne nella Musica” e l’Ensemble “Le Muse” del quale è direttore stabile e direttore artistico. Dedica particolare attenzione allo studio ed all’esecuzione di opere di compositrici europee del Seicento e Settecento, delle quali spesso ha proposto prime esecuzioni assolute. Ha collaborato come Direttore dell’Ensemble Le Muse, anche con compagnie teatrali in particolare al Teatro "Piccolo Eliseo" di Roma. 
Con notevole successo di pubblico e critica ha diretto l’Ensemble le Muse nelle edizioni 2000 e 2003 del prestigioso Festival Barocco di Viterbo, all'Auditorium di S.Cecilia, nella Sala del Carroccio in Campidoglio, nella Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini a Roma e con altre formazioni al Teatro Comunale di Alessandria, alla Sala “G.Verdi" del Conservatorio di Torino, a Rouen in Francia. Recentemente con l'Ensemble Le Muse è stata ospite della V Settimana della Cultura e delle Giornate Europee del Patrimonio Culturale. Invitata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha diretto il concerto natalizio con il "Messiah" di Handel. Per la sua attività artistica di direttore d’orchestra ha ricevuto il 13 dicembre 2000 il Premio “Personalità Europea” in Campidoglio a Roma, importante riconoscimento del Centro Europeo per il Turismo, Sport e Spettacolo e dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma. 
In campo didattico ha seguito i corsi triennali di specializzazione tenuti a Roma da Giovanni Piazza sul Metodo Orff-Schulwerk e l’utilizzazione dello strumentario Orff. Svolge intensa attività corale e strumentale con allievi di età scolare ed attualmente è docente di Educazione Musicale. Ha composto musiche originali e canzoni rivolte a bambini e ragazzi per l’allestimento di spettacoli teatrali.


TINY SORDELLINI, violino

Si è diplomata brillantemente in violino sotto la guida del maestro Umberto di Lorenzo perfezionandosi con il maestro Felix Ajo in musica da camera presso l’Accademia di Santa Cecilia con la quale ha collaborato per diversi anni nell’ambito dell’orchestra. Ha vinto il suo primo concorso Nazionale  all’età di nove anni .Ha svolto tournee in tutta Europa sia come solista, rappresentante violinista perla Regione Lazio in Germania, che in ensamble cameristici, Spagna, Portogallo, Francia, Russia, Polonia, Svizzera, Austria; ha collaborato con l’orchestra Sinfonica della Rai di Roma fino alla sua chiusura. Nel1995 ha costituito il Romae Klavier Trio con il quale ha vinto diversi concorsi internazionali di musica da camera ed ha svolto attività concertistica con larghi consensi di pubblico e critica. Dal gennaio 2006 al dicembre 2009  è stata direttore artistico dell’Associazione musico-culturale “Ghironda” con la quale ha promosso molteplici iniziative per la divulgazione dell’arte musicale realizzando numerosi concerti per giovani musicisti del Lazio.Attualmente è docente di violino presso l’I.C. di Aquino.


CORRADO STOCCHI, violino

Corrado Stocchi è nato a Roma nel 1964, si è brillantemente diplomato presso il conservatorio di S.Cecilia e si è perfezionato successivamente con i maestri A.Salvatore, G.Franzetti e G.Guglielmo. Ha al suo attivo una lunga serie di concerti come spalla di orchestre da camera e sinfoniche, tenuti in varie città italiane tra cui Roma (Accademia Filarmonica, Istituzione universitaria), Napoli (Villa Pignatelli, Palazzo Reale), Firenze, Bologna, Torino, Venezia (chiesa di Vivaldi), Perugia, L’Aquila (ist. B.Barattelli), Matera, Lecce, ed in vari paesi esteri tra cui Stati Uniti, Austria (Mozarteum Salisburgo), Francia, Spagna, Belgio, Gran Bretagna (Cadogan hall di Londra), Grecia, Svizzera, Russia (sala Glazunov S.Pietroburgo), Tunisia, Brasile (teatro municipal di Rio de Janeiro). Premiato ai concorsi “F.Schubert” 1990, “Città di Genova” 1991 e “Città di Alassio” 1993.
Ha registrato per la rai e la radio vaticana (quintetto “La trota” di F.Schubert), realizzato CD di musica contemporanea con clavicembalo ed un’altro live come solista con l’ensemble “Metamorfosi”, presso il teatro Verdi di Terni eseguendo le “Quattro stagioni” di Vivaldi e di Piazzolla.
Ha collaborato come spalla con l’orchestra filarmonica marchigiana, la ritmo-sinfonica della Rai, la sinfonica di Roma, la Nova Amadeus e il Newoperafestival di Roma. Dal 2007 collabora con il Tusciaoperafestival di Viterbo, dove ricopre il ruolo di spalla, preparatore dell’orchestra e primo violino della camerata barocca “C.Monteverdi” (nata in seno al parallelo “festival barocco”) ed è stato, nell’ambito del suddetto festival, uno dei docenti del corso di alta formazione per giovani strumentisti denominato “Prove d’orchestra”: con questa compagine ha recentemente compiuto una tournée in California per la prima edizione dell’ “Italian American operafestival”. Infine è il primo violino solista ed uno dei fondatori della neonata Filarmonica di Civitavecchia (Roma).
Intensa è anche l’attività nel campo della musica barocca: collabora infatti da anni con il “Romabarocca ensemble”, gruppo con strumenti originali coordinato dal musicologo L.Tozzi dedito prevalentemente alla riscoperta del repertorio antico italiano e più specificamente romano; con questo ensemble ha compiuto tournée in Italia e all’estero.