Storia del Festival

Si apre venerdì 27 luglio la XI edizione del Festival Federico Cesi Musica Urbis. Le numerose anime che convivono nel Festival si fondono in una proposta artistica ricca non solo di concerti, ma anche di eventi eno-gastronomici, mostre, convegni, maratone musicali, pensate per dar vita al SUONO DEI BORGHI: la musica non solo come atto di pura arte, ma anche come esaltazione della bellezza architettonica e paesaggistica di città e luoghi dell’Umbria che si incastonano come perle preziose nel landscape italiano.

Da qui nasce il progetto “ La Città che Suona” con istallazioni musicali e concerti diffusi nel museo all’aperto che è Trevi, ma anche il “Concerto all’Alba” ospitato nel Chiostro di San Girolamo a Spello. Continua l’impegno del Festival al sostegno di luoghi toccati dal terribile sisma del 2016 nella serie Resonate Organa ispirata alla Divina Commedia di Dante: un omaggio alla meravigliosa mostra “Capolavori del trecento” già attiva in numerose città umbre. Grazie alla collaborazione con Sistema Museo, per i possessori dei biglietti della mostra, sarà possibile accedere ai concerti del festival ad un prezzo ridotto.

L’edizione 2018 del Festival sarà una Stagione ricca, che animerà l’Umbria a partire dal 27 luglio, con oltre 26 concerti serali, 40 eventi ad ingresso gratuito, 2 Maratone a cielo aperto Choral Night e Guitar Night, nello spirito del Convivium, con degustazioni di olio, vini biologici e birra artigianale, la Mostra Internazionale di Liuteria, produzioni musicali inedite e spazi giornalieri riservati ai nuovi talenti della musica nella serie FH Giovani.

Grandi solisti saranno i protagonisti dei MAIN CONCERTS serali, fra tutti il ritorno della meravigliosa voce di Emma Kirby, la magica chitarra di Marco Socias dalla Spagna e la partecipazione di Paolo Conticini, famoso volto televisivo di “Provaci ancora Proff..”, voce recitante nel “Pierino e il Lupo” di Prokofiev a Foligno.

Nella sezione AUTUMN verrà eseguito a Todi, per la prima volta dai 300 anni della composizione, la sacra rappresentazione “Il Martirio di San Terenziano” di Antonio Caldara su libretto del tuderte Giuseppe Piselli, poeta cesareo.

Il Festival Federico Cesi Musica Urbis 2018 omaggerà il genio italiano di Gioachino Rossini inaugurando la stagione il 26, 27 e 28 luglio nelle città di Trevi, Acquasparta e Spello, con una co-produzione Italo/Francese in cui si eseguirà una inedita versione di Fede, Speranza e Carità per coro femminile ed ensemble strumentale: protagonisti l’ensemble parigino Via Luce e il gruppo vocale RomEnsemble, diretti dal M° Peter Vizard.

La serie dei Main Concerts come di tradizione, chiuderà a Spello con un imponente concerto lirico-sinfonico: l’Orchestra Internazionale di Roma ed il coro di oltre 120 elementi diretti dal M° Antonio Pantaneschi eseguiranno lo Stabat Mater di Rossini per soli, coro e orchestra. Solisti importanti e di chiara fama Stefano Fioravanti, basso, Francescantonio Bille, tenore, Silvia Pasini, contralto e Annalisa Raspagliosi, soprano, che vanta tournées al fianco di Luciano Pavarotti. Il Festival Federico Cesi Musica Urbis è una produzione Fabrica Harmonica.

COLLABORAZIONI Il Festival Federico Cesi è una manifestazione culturale a tutto tondo che si occupa di Cultura e produce Cultura a sua volta. Ricettore di stimoli internazionali, il Festival è fortemente legato al territorio che lo ospita, per questo si pone in un'ottica di continuità e di interazione con le varie realtà già operanti nei luoghi da esso interessati. Il Festival ha ottenuto riconoscimenti e Patrocini dal Senato della Repubblica, Provincia di Terni, Provincia di Perugia, Roma Capitale, dalla Diocesi di Terni-Narni-Amelia, dalla Diocesi Orvieto-Todi, dai Comuni di Terni, Narni, Trevi, Acquasparta, Spello, Bevagna, Foligno, Sangemini, Massa Martana e dalla Fondazione PerugiAssisi 2019. Negli anni il Festival ha intessuto collaborazioni con Enti e Istituzioni prestigiose in Italia e all’estero: Fondazione Monini, Istituto Musicale Pareggiato Briccialdi di Terni, 13eme Arrondissement e Conservatoire du Argenteuil a Parigi, České Musik Muzeum Hudby a Praga, Nicosia Summer Festival a Cipro, Accademia dei Lincei a Roma, Festival Armonie della Sera, New College Oxford University, Concorso Internazionale Pianistico “A.Casagrande”.